Territorio

Smrt fašizmu, sloboda narodu!







domenica 3 novembre 2013

Ogni giorno che dio manda in terra

Il risveglio è un pugno nello stomaco:
sfioriscono, bel fiore,
le illusioni e i sogni.

Un intervallo di sofferenza mi aspetta,
poco più in là,
appena oltre le palpebre abbassate. 

6 commenti:

  1. Il risveglio è il momento più bello.
    Tutto può succedere.
    E' la speranza a dominare.
    Poi, la sera, raccogli i cocci, vai a letto
    e fai fatica a prendere sonno.

    RispondiElimina
  2. C'è stato un tempo in cui tentavo inutilmente di prolungare il mio sonno e la mia permanenza a letto, come se soltanto lì io mi sentissi protetta. Dovermi affrontare tutti i giorni mi pesava terribilmente. Poi ho deciso che dovevo smetterla. Ora rimarrei a letto solo perché sono una dormigliona :-)

    RispondiElimina
  3. mastropietraio4 novembre 2013 02:40

    G3rt mistico???? ...paletta lucidata dalle isterie moderne.......che caspita succede?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non hai idea delle siracche che tiro alla mattina presto...

      Elimina
    2. mastropietraio7 novembre 2013 11:55

      Fiuuuuuu! Ti davo per "perso" . A TE O a chi poco si scosta....

      Elimina
    3. ancora non sono rincoglionito :D

      Elimina