Territorio

Smrt fašizmu, sloboda narodu!







sabato 29 novembre 2014

Non torneranno i prati

Non torneranno più,
i prati mangiati dall'avidità,
coperti da strati di bitume,
residui malati terminali
tra edifici prefabbricati.

E io non mi sdraierò più
schiena a terra
a guardare il cielo cangiante,
e gli steli d'erba muoversi
a intrecciarsi con le nuvole in corsa.

E' peggio della guerra,
questo progresso.
 

5 commenti:

  1. Ti sbagli. La natura prima o poi si riprende tutto e senza sconti. Solo che forse tu non ci sarai più ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cemento è per sempre

      Elimina
    2. Non esiste il "per sempre".

      Elimina
    3. solo se si toglie, ma non lo toglieranno

      Elimina
  2. il cemento è dentro di noi ormai

    RispondiElimina