Territorio

Smrt fašizmu, sloboda narodu!







domenica 25 dicembre 2016

Troppo tardi

Eri sempre un passo più avanti
oltre la riga
tracciata per terra
per giocare con le biglie
tra i sassi del cortile di casa

Io allora stavo un passo più indietro
e ti facevo domande
e poi ti scrissi una lettera
e una cartolina illustrata.

Ma c'erano priorità.

E tu non c'eri quella volta
che feci a botte
con uno più grande e più grosso
e ne presi tante
e piangendo continuavo a buttarmi dentro
e a tirare pugni più forte che potevo,
finché qualcuno mi trascinò via,

Poi, da grande,
ti ho perdonato,


Nessun commento:

Posta un commento