Territorio

Smrt fašizmu, sloboda narodu!







mercoledì 10 luglio 2013

Bozza

Sotto milioni,
di particelle di polvere,
che galleggiano tra i raggi di sole
pallido attraverso il vetro
di un abbaino,
di una soffitta,
che odora di resina
e piscio di gatto.

Sotto milioni di gocce
di pioggia battente,
in un'altra casa
in un atro luogo,
a mille chilometri
di amore mancato,
a mille chilometri
di accenti e di lingue
diversamente parlate.

Sotto il tetto
di un altro abbaino,
sotto la meridiana ocra
disegnata da chissà quale,
(sicuramente un manovale),
due triangoli
bucano il muro
di pietre e carta.

Lì ci nascosi
le nazionali senza
filtro
e le fumai con piacere,
qualche tempo dopo.

 

3 commenti:

  1. ...a Smirne? Nazionali stagionate....capisco....la meridiana era a quadrante orrizzontale?....:P ...dai che rompo come sempre ....mi piace ! :D

    RispondiElimina
  2. come mai Smirne? ho una predilezione per quella città. Ricordi di una vita fa.

    RispondiElimina
  3. mastropietraio13 luglio 2013 10:28

    Porcalocca!! C'ero anch'io allora in quella Turchia...ho visto genti capirsi senza parlare la stessa lingua ,per commercio o per semplice necessità che scioglie ogni blocco di gnosi. Quante meravigliose pietre ho selezionato, allora per emiri viziati ....mia neccessaria competenza alla sopravvivenza....ho cominciato tardi a "rovinare" le mie mani col duro lavoro di scalpello ma ne valeva proprio la pena: ora scelgo altro .

    RispondiElimina