Territorio

Smrt fašizmu, sloboda narodu!







sabato 11 agosto 2012

Il tempo non corre alla stessa velocità per tutti

Sulla strada, stasera,
un capriolo femmina attraversava,
troppo lenta lei,
o troppo veloci noi,
per evitare l'impatto.

Pressione che rompe il pedale del freno,
una capriola in aria , piroetta
e atterra a lato,
al margine del bosco.

Silenzio,
un secondo,
adrenalina,
il cuore che picchia forte (il suo, il mio)
e via, scompare,
di nuovo in fuga.

E tu, porcaputtana!,
è inutile che mi vieni a dire che la pensi uguale a me,
che  poi fai quello che ha capito,
che sa come gira il fumo nel mondo,
che continui a cantare le stesse canzoni
da trent'anni
cercando di congelare l'immagine
di com'eravamo
mentre lo vedi da te
che tutto è cambiato
per fortuna cazzo, per fortuna.

Tracciamo una linea.
E stabiliamo una volte per tutte chi sta da quale parte.




2 commenti:

  1. lo farei. solo che non vado sempre lento, ne' sempre veloce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno tu, esimio, ti puoi esimere.

      Elimina